L’ASSISTENZA DOMICILIARE A PADOVA

Assistenza domiciliare a padova
Ci sono molte persone che sono affette da gravi patologie croniche e non sono in grado di raggiungere gli ambulatori medici. È per questo che esiste l’assistenza domiciliare a Padova e non solo. Essa facilita la vita quotidiana, tramite le visite programmate dei medici, degli infermieri oppure del fisioterapista.

Come funziona il servizio?

Innanzitutto, la presa in carico domiciliare inizia con lo studio dei bisogni del paziente. Ad esempio: la gestione delle piaghe da decubito o i prelievi. La valutazione serve per una permanenza a casa il più possibile sicura. Solitamente ci si occupa di: vestizione, igiene personale, preparazione dei pasti, accompagnamento a visite o esami, somministrazione delle terapie, riabilitazione. In alcuni casi specifici sono previste anche visite specialisti.

Si può dire che l’assistenza domiciliare privata è davvero un grande vantaggio per il paziente. Essa, infatti, serve a controllare le sue condizioni di salute, soprattutto nei casi di grave sofferenza cronica o terminale. L’obiettivo è proprio quello di evitare la lunghi periodi di ricovero in ospedale.

L'assistenza domiciliare privata può passare attraverso i servizi territoriali, i quali mettono a disposizione vari operatori in base alle esigenze personali. Parallelamente, sul territorio padovano è attiva anche una vasta rete di enti che mettono a disposizione un servizio di assistenza domiciliare. Le agenzie e le cooperative pensano a piani assistenziali individuali e personalizzati.

L'OPERATORE SOCIO-SANITARIO

Che compiti comprende l'assistenza domiciliare dell’operatore socio-sanitario (OSS)?

Il primo livello è pensato per i soggetti che hanno un certo grado di autonomia. Comprende i pasti, l'igiene personale, il lavaggio della biancheria e l'aiuto per piccole faccende domestiche.

Il secondo livello è indirizzato a persone non autosufficienti. Comprende mansioni sanitarie, infermieristiche e riabilitative. Si rivolge anche a chi, in seguito alle dimissioni dall'ospedale, non ha recuperato ancora piena autonomia (ad esempio, in post-acuzie).

Il terzo livello è l'ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) e offre appoggi più complessi di tipo sanitario e di tipo socio-assistenziale.

Per tutti i livelli, il servizio non è continuo ma in ogni caso garantito nei giorni prestabiliti.

Royal Assistance fornisce proprio un servizio di assistenza domiciliare privata che è pensato per anziani, malati e disabili. Quel che mette a disposizione è un personale specializzato e formato in qualità di OSS. A seconda delle circostanze è possibile attivare un’assistenza infermieristica, sociale, programmata oppure integrata.