Assistenza continuativa: serenità 24h/24 per chi ne ha bisogno

L’assistenza continuativa è un faro di speranza e sostegno per coloro che dipendono dalle cure altrui, specialmente quando queste devono essere costanti. Molte persone anziane o non autosufficienti o con mobilità ridotta, infatti, vivono una quotidianità che è resa possibile dai gesti di chi presta loro attenzioni e aiuti. 

In questo articolo vedremo cosa caratterizza questo tipo di assistenza e quando è particolarmente vantaggiosa. Vedremo, inoltre, quali sono le competenze richieste a un badante che presta assistenza continuativa domiciliare.

L’assistenza continuativa: in cosa consiste

Si tratta di un servizio vitale che si concentra sull’offrire cure e supporto costanti a persone fragili, anziane o disabili che necessitano di essere assistiti in modo continuativo nel loro quotidiano. 

Questo tipo di assistenza si distingue dall’assistenza domiciliare per il fatto che mira a fornire un livello di cura senza interruzioni. Quando parliamo di assistenza continua, infatti, ci riferiamo a un servizio di assistenza giorno e notte

Garantire una cura costante e un supporto ininterrotto è essenziale per coloro che dipendono da cure prolungate.

Benefici per gli assistiti in via continuativa

Il suo obiettivo principale è consentire a coloro che ne hanno bisogno di ricevere cure a casa. Questo servizio consente loro di rimanere nella propria dimora, circondati dai propri affetti. Garantisce, quindi, di continuare a vivere in un ambiente familiare e confortevole mentre ricevono il supporto necessario. 

È un’alternativa da prediligere per i caregiver che si occupano dei propri cari fragili, piuttosto che ricorrere a costose soluzioni ospedaliere. Stare a casa propria, è risaputo, regala un senso di stabilità e familiarità che influisce positivamente sul benessere psicofisico.

Ciò permette anche alle persone assistite di ricevere più facilmente visite da parte di parenti, amici o vicini, senza avere orari di visita da rispettare. 

Inoltre, l’assistenza continuativa mira a migliorare la qualità della vita di coloro che ne beneficiano, preservando il più possibile l’autonomia che ciascuna persona può avere o cercando di coltivarla. 

Un badante convivente offre, quindi, un validissimo sostegno nonché costante e affidabile nello svolgimento di diverse attività quotidiane. 

Questo tipo di assistenza non solo fornisce servizi, ma rappresenta un legame prezioso che consente a chi ne beneficia di rimanere nel conforto del proprio ambiente domestico. 

Vediamo nel dettaglio quali mansioni include il servizio di assistenza continuativa fornita dai badanti conviventi. 

Mansioni svolte dai badanti conviventi che forniscono assistenza 24h su 24

Un badante convivente che fornisce assistenza domiciliare 24 ore su 24 svolge una serie di mansioni cruciali per garantire il benessere e la cura della persona assistita. Le mansioni sono simili a quelle svolte durante l’assistenza diurna. Ecco quali sono.

  1. Assistenza personale. Fornire supporto nella cura personale quotidiana, come l’igiene personale, la vestizione e il bagno.
  2. Assistenza medica di base. Aiutare con la somministrazione di farmaci, il monitoraggio dei parametri vitali e l’assistenza nello svolgimento di terapie prescritte, laddove possibile. Nei casi in cui si renda necessario, queste mansioni vengono svolte da infermieri a domicilio.
  3. Supporto nelle attività domestiche. Gestire le faccende domestiche, la pulizia della casa, la preparazione dei pasti, lo svolgimento di commissioni e fare la spesa.
  4. Assistenza emotiva e compagnia. Offrire sostegno emotivo, conversazioni, e compagnia per alleviare la solitudine e promuovere il benessere mentale attraverso i ricordi e la narrazione.
  5. Mobilità e assistenza fisica. Aiutare nella mobilità, negli spostamenti e nell’esercizio fisico, se necessario. Anche se ciò non sostituisce le sessioni di fisioterapia a domicilio. 
  6. Monitoraggio costante. Vigilare sul benessere generale, prestando attenzione ai cambiamenti di salute e segnalando eventuali preoccupazioni ai professionisti sanitari.

Questi badanti svolgono, in sostanza, un ruolo cruciale nell’offrire assistenza continua e contribuiscono significativamente a migliorare la qualità della vita delle persone che ricevono questo tipo di supporto. 

Royal Assistance: assistenza continua su turni al tuo servizio

In molti casi, la presenza di una badante convivente non solo rende possibile sopportare meglio le giornate per gli assistiti, ma li solleva moralmente. Si sentono protetti e seguiti da vicino da una persona attenta e professionale.

In questo contesto, emerge l’importanza di un partner affidabile. Il franchising di Royal Assistance che si occupa da oltre dieci anni di assistenza anziani, non solo si occupa di fornire badanti professionali a chi ne ha bisogno. Ci occupiamo, infatti, di selezionarli ma anche di formarli adeguatamente, verificando le loro competenze e referenze. 

Con il nostro costante impegno vogliamo garantire benessere e tranquillità per le famiglie e per i nostri assistiti. Royal Assistance si pone come pilastro di supporto per chi necessita di assistenza continua. 

Assistenza continuativa vuol dire serenità giorno e notte

Ci facciamo carico di perfezionare la parte contrattuale e organizzare i turni di notte e di giorno. Togliamo questo fardello burocratico dalle spalle delle famiglie, da un lato rispondendo alle necessità dei nostri assistiti e, dall’altro, rispettando quanto previsto dal contratto badanti

Contattaci per cercare la soluzione di assistenza continuativa migliore: ci occuperemo noi di trovare il professionista adatto a te e dell e conoscere tutti i vincoli contrattuali ma anche i vantaggi della Cassa Colf, per chi assume una badante.

Pubblicato nella categoria

Condividi questo contenuto sui social

Torna in alto
Torna su